L’ASM (Azienda Speciale Multiservizi di Codogno) annuncia la prossima installazione di “foto-trappole” per contrastare il fenomeno dell’immondizia abbandonata in strada: grazie a queste, i trasgressori potranno essere individuati e chiamati a rispondere del loro comportamento. Infatti nonostante il posizionamento per tutto il territorio comunale di 130 nuovi cestini per migliorare l’igiene della città, continua ad esserci chi inquina e con estrema inciviltà abbandona i rifiuti per strada, comportamento considerato inammissibile: è ormai da anni in vigore il sistema di raccolta immondizia “porta a porta” per ridurre il conferimento di rifiuti indifferenziati in discarica; il minor costo per Asm si traduce anche in una riduzione delle tasse sui rifiuti per le famiglie e “l’inciviltà di pochi può colpire tutti i contribuenti con imposte più pesanti”, afferma l’azienda.