Caffè e arte, binomio vincente al Coffee Break

 

Pausa caffè con sfondo artistico al centralissimo bar-caffetteria Coffee Break di via Roma: il locale da alcuni giorni infatti, si presta come vetrina per le opere dell’ACAV, l’Associazione Culturale Arti Visive di Codogno, che, tra pittori, scultori e fotografi, conta 30 artisti.

L’esposizione si organizza su bi-personali a rotazione, ovvero due artisti Acav alla volta espongono per due mesi di fila 6 opere a testa.

I primi lavori attualemte visibili appartengono a Nicoletta Astori, acquarellista di Casalpusterlengo, e ad Emma Azzi, presidente dell’associazione, con i suoi astratti a smalto; resteranno al locale fino alla fine di dicembre, quando verranno sostituiti dalle opere di Andrea Baldi di Guardamiglio e Mariarosa Gavardi di Codogno, in una rotazione che interesserà di volta in volta tutti gli artisti.

L’associazione ha già predisposto gli eventi per il 2018: a febbraio il critico cremonese Simone Frappanni è invitato ad esporre a Casaletto Vaprio (Cr), mentre a marzo a Codogno si terrà l’11esima edizione dell’esposizione “La forza della donna”, con le più recenti opere degli artisti dell’Acav.

 

 

 

Join the Discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



arrow
css.php

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi