La proposta di creare un gruppo whatsapp per il controllo del vicinato proviene da una giovane mamma, Iva Rankovic che ha subito un furto assieme al marito, martedì scorso in via Clavena. A seguito del fatto, l’iniziativa: un gruppo per lanciare l’allarme in tempo reale.
Quando i ladri si sono introdotti nella casa, i proprietari erano assenti: i malviventi sono riusciti a sottrarre due orologi, uno smartphome, un anello. Solo pochi giorni prima un furto ad un’ altra abitazione era stato effettuato nello stesso quartiere, in via Collodi. Per gli abitanti del circondario cresce la preoccupazione.
All’iniziativa sta lavorando Roberta Roarselli, vicina al gruppo di maggioranza: durante la settimana gli interessati sono invitati a riunirsi per definire alcune modalità pratiche di attivazione del gruppo.