Cudognelasogent.it presenta: Muzzi Virgilio, il papa’ di Tex Willer.

VIRGILIO MUZZI
Virgilio Muzzi nasce a Codogno il 13 Giugno 1923.
Famoso fumettista, è noto per aver fatto parte dello storico team di disegnatori  che realizzarono Tex. Inizia a lavorare fin dal 1946 con Sergio Bonelli Editore oltre che con altre case editrici, tra cui la Editoriale Dardo. Nei primi anni sessanta affianca Galep, il creatore grafico di Tex, nella realizzazione del fumetto del famoso ranger. 
 La prima storia che realizza, esce ancora nel formato a strisce e fa parte   della  collezione chiamata “Città d’oro”, di cui illustra la storia intitolata   “Contrabbando”.
 Negli anni seguenti realizzerà altri episodi di Tex, fino al numero 183, uscito nel gennaio 1976.   Muzzi disegnò la maggior parte delle sue storie di Tex in coppia con Galeppini, cui spettava il   compito di realizzare solo il volto del ranger.                                                                                                   Oltre a Tex, viene incaricato per la realizzazione di tre albi del fumetto “Mister No” (nn 113, 114, 115).
Oltre alle collaborazioni sul mercato nazionale, Muzzi collaborò nella sua lunga e prolifica carriera con testate di vari e famosi editori esteri, soprattutto nel Regno Unito.
Virgilio Muzzi muore a Codogno, sua città natale il 25 Febbraio 2010, all’età di 86 anni. La sua morte passa quasi inosservata a livello nazionale ma non tra il popolo di appassionati di fumetti. Lo stesso Sergio Bonelli (editore), nel Tex 594, tocca le  corde della nostalgia e parla di Muzzi come di una grande persona oltre che di un talentuoso artista e, alla fine del suo intervento, attribuisce al grande Virgilio la  qualifica di “papà di Tex”.

Join the Discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



arrow
css.php

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi