I come intrigante

Non si può definire in modo diverso il girone I di Prima Categoria. Domenica dopo una pausa di quasi un mese riparte uno dei campionati più equilibrati dell’intera Lombardia. E per capirlo basta guardare la classifica. Dal Senna Gloria primo, con 31 punti, al San Biagio terzultimo con 12 ci sono solamente 19 punti. Pochi se contiamo che in mezzo abbiamo ben una dozzina di squadre. Ed è così che ogni partita domenicale diventa importante per qualsiasi formazione. Perché una vittoria può portarti in piena zona playoff, mentre una sconfitta o anche solo un pareggio ti possono gettare nelle sabbie mobili degli spareggi salvezza. E al momento l’unica che sembra possa dirsi al sicuro è proprio il Senna Gloria. Rivitalizzata dalla cura Sichel, la formazione di Ospedaletto in meno di due mesi è risalita dal quartultimo posto alla vetta ritrovando gioco, gol e soprattutto risultati. Domenica ad attendere capitan Negri e compagni la trasferta, tutte le partite iniziano alle 14.30, contro una Virtus Graffignana da poco appena uscita dalla zona playout e ferma a quota 20. Dietro il Senna Gloria, pronti ad approfittare di un eventuale passo falso della capolista, troviamo il Locate con 29 punti e il Casale con 28. I primi, sempre a contatto delle prime posizioni nel girone d’andata riceveranno la Lodigiana, sodalizio nato in estate dalla fusione tra Secugnago e Brembio e che al momento occupa la settima posizione con 23 punti. Il Casale invece ha lasciato la vetta in queste ultime settimane e domenica è pronta a rilanciarsi alla Ducatona contro una Spinese caduta in un momento più che buio. I cremaschi non vincono da tre partite e dalla zona playoff sono scesi solamente a +4 dalle posizioni calde. Sabbie mobili da cui cerca di uscire il Santo Stefano. Dopo i primi buoni risultati grazie al cambio Bertoglio-Cremonesi in panchina, le vittorie hanno iniziato a latitare, rigettando così la squadra in dodicesima posizione, prima valevole per i playout, con 17 punti. Domenica nel piccolo Comune della Bassa arriva l’Oriese quinta con 23 punti. Ventitre punti che hanno anche, oltre alla Lodigiana, Lodivecchio, impegnato con la terza in classifica, con 25 punti, Montanaso, Chieve, che ospita nel derby cremasco la penultima Montodinese, che con una vittoria potrebbe agganciare il San Biagio a 12, e Valera Fratta, possibile alleata sempre del Samba visto che riceve in casa il Borghetto fermo a 14. Duello salvezza invece per il Mairago Turano, ultimo con 8 punti, che può tornare a sperare sin da domenica nell’accesso ai playout ospitando il nostro San Biagio che invece cerca di diminuire gli 8 punti di gap dalla Virtus Graffignana.

Join the Discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



arrow
css.php

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi