Un nuovo progetto legato al gemellaggio con Solagna sta prendendo piede grazie al Cai e ad un’insegnante facente parte dell’associazione, che ha lanciato l’idea in occasione del centenario del profugato. Nel 1917 Codogno ospitò 347 famiglie di sfollati vicentini per la disfatta di Caporetto e il legame prosegue attraverso le scuole, con l’istituto Comprensivo: qui grazie al dirigente scolastico, l’idea si è concretizzata, con l’incontro di insegnanti di Codogno e Solagna. Le classi coinvolte sono 4A, 4B, 5A e 5B della Scuola primaria San Biagio e la classe 1B della secondaria di primo grado di Codogno mentre a Solagna partecipano le classi 4 e 5 della scuola primaria e la classe terza della secondaria di primo grado.