La leggenda della Villa Ginella.

Non so in che anno nacque questa leggenda, ma io ricordo benissimo di quando andai con amici all’interno della villa. Precisamente non ricordo l’anno in cui entrammo, forse tra il 1984-1986. Avevo 12 o 13 anni. Ricordo che eravamo in cinque. Entrammo scavalcando il cancello che portava nel box e successivamente nella cantina. Entrammo di sera, guardandoci attorno di non essere visti da nessuno. Si vociferava di un altare in cantina. Non arrivammo fino a li perchè il primo dei cinque arrivati ad un certo punto, sentii degli strani rumori e scappò, inseguito da tutti noi.

Sono nato con la leggenda della Villa Ginella. La storia aveva due versioni La prima era quella di una famiglia composta da padre, madre e due figli. Una sera il padre, tornato a casa ubriaco, in preda ad un raptus di pazzia, prese il fucile e sparò alla moglie e ai figli. Poi prese i corpi e li seppellì in cantina e successivamente si suicidò. Si narrava anche che uno dei figli morì in guerra e il padre costruì un altare in casa, prima di uccidere tutto il nucleo della sua famiglia.


Dopo un molti anni e senza nessun acquirente, la casa fu messa in vendita e venne acquistata una famiglia benestante di Codogno. Ricordo che nel giardino c’erano le statue dei ” sette nani” e ogni mattina c’era una statua sempre a terra. La famiglia rimise a nuovo da cima a fondo la villa, ma ogni notte si sentivano rumori, pianti e urla proveniente dalla stanza dove erano avvenuti gli omicidi. Presi dal panico scesero in cucina e vedendo altre stranezze, scapparono nella stanza dove erano stati uccisi i bambini e si chiusero dentro!

Appena chiusa la porta ,si ritrovarono faccia a faccia con i fantasmi dei bimbi uccisi. La famiglia abbandonò la villa e si trasferì altrove.
Negli anni successivi altre famiglie hanno provato ad abitare nella villa, finchè un giorno vennè abbattuta e ora al posto della villa hanno costruito un complesso residenziale. Forse la leggenda continua a vivere.

Per chi avesse altre notizie in merito, può mandare un email : info@cudognelasogent.it oppure mandare un messaggio al numero: 380-7514029.

@riproduzione riservata.



arrow
css.php

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi