Vi ricordate chi è l’architetto che ha progettato e realizzato Le meravigliose strutture architettoniche di Villa Biancardi?

Non preoccupatevi, anche se non lo ricordate posso dirvelo io: Gino Coppedè. Gino Coppedè, inoltre, architetto, scultore e decoratore italiano alquanto eclettico, disegnò e intagliò anche l’arredamento della Sala da Gioco della Villa.

Questa sala è caratterizzata da un grande e maestoso bigliardo posto al centro della stanza e dagli strumenti da gioco appesi alla parete.

Il soffitto è a travi a vista e come decorazione ha delle carte su ciascuna delle quali è raffigurata un’attività tra quelle con cui si intrattenevano le persone in quella stanza.

Oltre al cervo imbalsamato e all’attrezzatura per la scherma, poi, c’è anche un ritratto del pittore Lombardo Mario Betinelli.

Si tratta di un pittore Lombardo attivo tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900.

Vi lascerò qualche sua opera da ammirare in attesa del prossimo articolo sulla villa.

Mi raccomando, vi aspetto: devo raccontarvi una curiosità sulla Sala Bianca!

 

Mario Bettinelli - Ritratto di Ragazza

Mario Bettinelli – Ritratto di Ragazza

 

Mario Bettinelli - Maternità

Mario Bettinelli – Maternità

 

Mario Bettinelli - Ritratto di Bruno Mammucci

Mario Bettinelli – Ritratto di Bruno Mammucci