Salvezza matematica rimandata per l’Assigeco

Sconfitta e salvezza che deve ancora aspettare per l’Assigeco Piacenza. Nel duello che valeva, oltre alla certezza matematica di rimanere in A2, la dodicesima posizione del girone Est i biancorossoblu sono stati sconfitti da Forlì per 80-70. Una partita in cui hanno faticato e non poco i giocatori dell’Assigeco, finiti anche sotto di 16 punti all’intervallo lungo (45-29) dopo un parziale di 22-9 in favore dei romagnoli. I secondi 20′ invece hanno visto una nuova Assigeco in campo, più precisa al tiro e con molta più energia. Le bombe di Reati, Oxilia e Guyton e la compattezza in difesa hanno portato i biancorossoblu a rientrare fino al -3 (71-68) a 2′ dalla fine. Le troppe energie spese nella rimonta però non permettono l’aggancio e il sorpasso. Diliegro e Jackson infatti mettono il punto esclamativo sulla vittoria di Forlì che chiude i conti sull’80-70 finale. Ora per l’Assigeco ci sono ancora tre partite da giocare, Trieste, Bologna e Ferrara, e 6 punti da gestire per centrare la salvezza diretta.

UNIEURO FORLI’ – ASSIGECO PIACENZA  80-70

(23-20, 22-9, 16-20, 19-21)

Forlì: DiLiegro 15, Castelli 7, Fallucca 3, Naimy 12, Campori, Jackson 18, Gellera ne, Bonacini ne, Severini 15, Thiam 4, Ravaioli ne, De Laurentiis 6. All. Valli.

Piacenza: Guyton 11, Passera 2, Sanguinetti, Diouf ne, Formenti 12, Infante 4, Seye ne, Livelli ne, Arledge 9, Oxilia 11, Amoroso 4, Reati 17. All. Riva.

Classifica: Trieste 40; Bologna 38; Treviso e Montegranaro 34; Udine 32; Ravenna, Ferrara, Jesi e Verona 30; Imola 28; Forlì e Mantova 24; Piacenza 22; Bergamo 16; Roseto 12; Orzinuovi 8

Join the Discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



arrow
css.php

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi