San Vincenzo, il Santo del giorno di www.cudognelasogent.it

San Vincenzo de’ Paoli, Sacerdote e fondatore

Nato a Pouy in Guascogna, il 24 aprile 1581, fino a quindici anni fece il guardiano di porci per poter pagarsi gli studi.

Ordinato sacerdote a 19 anni, nel 1605, mentre viaggiava da Marsiglia a Narbona fu fatto prigioniero dai pirati turchi e venduto come schiavo a Tunisi. Nel 1612 diventò parroco nei pressi di Parigi.

Fondò i Preti della Missione (Lazzaristi) e insieme a santa Luisa de Marillac, le Figlie della Carità (1633).

Diceva ai sacerdoti di S. Lazzaro: «Amiamo Dio, fratelli miei, ma amiamolo a nostre spese, con la fatica delle nostre braccia, col sudore del nostro volto».

Per lui la regina di Francia inventò il Ministero della Carità.

E da insolito «ministro» organizzò gli aiuti ai poveri su scala nazionale. Morì a Parigi il 27 settembre 1660 e fu canonizzato nel 1737.

Nella storia della cristianità, fra le innumerevoli schiere di martiri e santi, spiccano, in ogni periodo storico, delle figure particolari, che nel proprio campo di apostolato, sono diventate dei colossi, su cui si fonda e si perpetua la struttura evangelica, caritatevole, sociale, mistica, educativa, missionaria, della Chiesa.

E fra questi “suscitatori di Opere”, fondatori e fondatrici di Congregazioni religiose, pastori zelanti di ogni grado, si annovera, di certo, la luminosa figura di san Vincenzo de’ Paoli, che fra i suoi connazionali francesi era chiamato “Monsieur Vincent”.

 

 

Join the Discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



arrow
css.php

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi