Un incontro speciale

bici d'epoca

Oggi un signore gentile ci ha dedicato un pò del suo tempo per raccontarci dei ricordi della Codogno che fu.

Ci ha raccontato di un paese semplice ma prezioso, orgoglioso dei suoi tesori. Ci ha raccontato dei vecchi abitanti della città, dei vecchi negozi e delle cascine. Ci ha raccontato delle cantine sociali, del rimpianto teatro sociale, della colonia elioterapica e  di alcune leggende.

cascina codogno

Ci ha portato con lui nei suoi ricordi e attraverso le sue parole abbiamo riscoperto le persone di un tempo, abbiamo visto lo stupore negli occhi dei ragazzi davanti alle campagne imbiancate dalla “graverna” e tra la vegetazione incontaminata del Brembiolo di mezzo.

Abbiamo riscoperto ed apprezzato la bellezza delle piccole cose, che poi, in un certo senso, piccole non erano, forse semplici ma immense. Parlo della vita di un tempo, dura ma intensa, la vita di chi inseguiva il treno in bicicletta per arrivare in orario al lavoro, di chi beveva vino rosso per sconfiggere il gelo o la tristezza, di chi ingrassava il maiale nella vasca da bagno e che il bagno vero lo aveva in cortile.

ghiaccio sui vetri

La vita di chi abitava in case umili e scomode ma che stava ad osservare ammaliato il ghiaccio che ricamava i vetri delle finestre e al freddo non badava perché, dopotutto, c’era da conviverci. La vita di chi trovava l’acqua solo fuori dalla finestra, sia d’estate che d’inverno ma che non si dimenticava mai di dare uno sguardo al cielo per contemplare le stelle, meravigliandosi ogni volta di quanto fosse bello ciò che ci è stato donato.

Grazie al signor Lenta che con i suoi racconti ci ha regalato moltissimi spunti per i nostri articoli di cultura, presto sul nostro sito!

 

Join the Discussion

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



arrow
css.php

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi